SPORT\CICLISMO: 37.INTERAUTOSTRADALI TRICOLORI IN ABRUZZO SULLE STRADE DEL GIRO

DonatiPierino2015UNA COMPETIZIONE ATTESA DA AGONISTI, APPASSIONATI, AMATORI, MA ANCHE DAI FAMILIARI CHE SEGUONO SULLE STRADE DI CASA I LORO BENIAMINI

A RILEVARLO PIERONO DONATI GIUDICE NAZIONALE UISP CHE CURA LE VERIFICHE SPORTIVE  

Conto alla rovescia per il 37.Campionato Italiano Interautostradale di Ciclismo, che prenderà il via il 21 maggio, a Montesilvano, in Abruzzo, per concludersi il 28 maggio. Una competizione attesa dagli appassionati del pedale dipendenti delle società autostradali italiane, ma appuntamento significativo e ineludibile anche per molte famiglie sportive che seguiranno i loro familiari e beniamini ai lati delle splendide strade e dei percorsi abruzzesi e della riviera adriatica pesarese. Terre, vocate da sempre al ciclismo con le temute ma amate rampe del Gran Sasso e della Maiella. Fortunatamente per i protagonisti degli Interautostradali, le vette del Giro d’Italia non saranno raggiunte dal 37.Campionato. Che si svilupperà tra il lungomare pesarese e le colline retrostanti. “Ciò che forse affascina maggiormente dell’evento che si svolge da ormai quasi quarant’anni lungo le strade delle coste e delle isole italiane è il clima sportivo, positivo, festoso, agonistico, ma anche familiare che contraddistingue la manifestazione”. A rilevarlo è Pierino Donati, il giudice sportivo nazionale Uisp di 1.livello, ai quale è deputata da alcuni anni la verifica sportiva della competizione. Donati, toscano verace, che, tra l’altro, abbondantemente superata l’età della pensione ha compiuto il giro ciclistico d’Italia in bicicletta per recare un messaggio di sportività e fratellanza, evidenzia che si tratta di un –“evento partecipato e molto interessante, che in particolare è seguito dai familiari dei concorrenti”. “E che evidenzia – prosegue Donati – come al centro dell’iniziativa, e nel cuore di tutti coloro che vi partecipano e lo seguono, ci sia la grande passione per la bicicletta”. “Ma anche – aggiunge – il desiderio e il piacere di stare assieme, di trascorrere momenti felici in località e su strade sempre nuove e suggestive”. Commentando la location prescelta quest’anno dagli organizzatori, che si avvalgono stavolta del comitato provinciale di Pescara, con la collaborazione dell’ASD ‘Team km0’, il supporto di Abaco Viaggi e il patrocinio della Regione Abruzzo, Donati ricorda le –“Belle strade della zona, situate vicino al mare ma anche raccordate a breve distanza dalla collina, un po’ come per l’edizione del Campionato dello scorso anno a Grottammare, nelle Marche, anche questa volta in una terra caratterizzata da una grandissima ospitalità”. Il team degli organizzatori in loco è affidato quest’anno a Giuseppe Capozucco, che come ricorda Donati è un personaggio molto conosciuto nel mondo ciclistico, fa parte del consiglio nazionale della Uisp, ed è il presidente dell’ASD ‘Team km0’. Mentre la parte logistica della competizione, presidente del Comitato organizzatore è Luca Morandini di Autovie Venete, è affidata a Oscar Dragoni, di Arcadia, che come conclude Pierino Donati rappresenta una certezza per la migliore riuscita della manifestazione sotto l’aspetto sportivo.

L’Ufficio Stampa

Palmanova, 2 maggio 2016.

Info e News :

Facebook: 37.Campionato Italiano Interautostradale di Ciclismo

Larivierafriulana

Twitter:     @ciclismoautostrade

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *