Bottarolecce2012

NUOVO RICONOSCIMENTO INTERNAZIONALE IN SERBIA PER IL REGISTA TARVISIANO ADRIANO BOTTARO

Il regista tarvisiano, Adriano Bottaro, ha vinto in Serbia, a Veliko Gadiste, un nuovo riconoscimento al SILAFEST 2012 – Festival del film turistico. Si tratta del secondo premio che Bottaro ha conquistato quest’anno. Con la stessa produzione, cioè il documentario Laghi & Monti Carinzia Voglia di Vivere, il tarvisiano si era imposto anche a Lecce, al 50 anniversario del Grand Prix Italia del film turistico. Negli ultimi anni Bottaro ha ottenuto altrettanto importanti riconoscimenti internazionali in Portogallo, Romania, Bosnia Erzegovina, Croazia, Serbia, e Italia. Adriano Bottaro vive in Carinzia da anni, e da oltre vent’anni produce documentari, in particolare sull’Austria. Su tematiche che vanno dalla storia, alle tradizioni, ai costumi, al turismo.  E che sono programmati dalle televisioni locali e da quelle internazionali, terrestri e satellitari. Ha anche prodotto documentari in co produzione con la RAI, con la WDR tedesca, e con la MTV ungherese. Nel documentario premiato a Lecce e in Serbia, Laghi & Monti Carinzia Voglia di Vivere, la Carizia, che è il Land più a Sud dell’Austria, si presenta con cinque aree particolari. La Naturarena, situata nelle Alpi Carniche rivolta agli sportivi con le sue innumerevoli attività; il Parco Nazionale Nockberge con la Nockalm, una strada che si inerpica sulle montagne e offre una vista indimenticabile sulla natura circostante; la zona di Villach-Faaker See Ossiacher See con i suoi laghi atti alla balneazione; il lago Klopeiner See, luogo ideale per il relax e per i ciclisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *