Nautica: i velisti e le barche sangiorgine in prima fila anche alla Barcolana49

DSC_0691Bel risultato per i velisti sangiorgini alla 49.BARCOLANA

A cominciare da Alberto Rizzi, che ha organizzato l’equipaggio di E__Vai, la sfida friulana al vertice della classifica della Coppa d’autunno.

E che se non fosse stata danneggiata in manovra all’ultima boa da ANIWAVE , skipper il sistianese Alberto LEGHISSA avrebbe terminato la BARCOLANA 49 al terzo posto assoluto.

Così si è dovuta ‘accontentare’ del sesto posto assoluto. Davanti a decine di barche più grandi e a centinaia di imbarcazioni da regata. Ma nessuno è riuscito a strapparle la vittoria nella categoria crociera. A sottolineare che il risultato di E Vai, di Gabriele Lualdi, il quale come ha tenuto a precisare è un imprenditore friulano doc , e del suo equipaggio coordinato da Alberto Rizzi, al timone l’olimpionico Nicola Celon, ha una portata che va oltre il semplice esito finale.

DSC_0750Pur costruita in carbonio, all’interno è perfettamente arredata per una comoda navigazione in crociera. Quindi, non è studiata per le regate.

Ottima anche la prova di Brava, che fa capo al Marina Sant’Andrea di San Giorgio di NOGARO , ed era timonata da Francesco Pison. Ha chiuso al 25. Posto assoluto, 6. di categoria. Una prova più che onorevole per una barca che ha più di vent’anni, ma specialmente con venti medio leggeri può esprimere grandi prestazioni. Forte è andato come sempre VICTOR X di Vittorio Margherita: ha chiuso al 54. posto assoluto.

Un buon risultato perché anche in questo caso, la barca dello skipper che negli anni scorsi ha vinto buona parte delle regate adriatiche, è da crociera. E ha preceduto una schiera di imbarcazioni ben più tirate e da competizione.

Nel Marina Sant’Andrea di San Giorgio di Nogaro vengono messe a punto le imbarcazioni del cantiere finlandese Nautor’s Swan.

E vi ha sede NAUTOR ‘S SWAN ADRIATIC , l’azienda friulana che rappresenta i ‘cigni’ del mare in Adriatico e nel Mediterraneo orientale, guidata da Fortunato Moratto, fornendo anche assistenza, da anni, per l’intero Adriatico. Ù

Va quindi segnalata la prova di Vanish II, di Alvise Zanetti, uno SWAN 56, splendido scafo da crociera, ma come le altre barche del cantiere finlandese in grado di esprimere prestazioni assolute. Infatti è arrivato al 34. posto.

Significativa la prova di Force 9 OF LONDON , di Giorgio PITTER , 57. Assoluto e 7 di classe maxi, un due alberi del 1974, gemello della barca che nel1977 vinse la WHITEBREAD, il giro del mondo a vela. All’epoca, Force 9 fu comandata da CLARE FRANCIS , la prima donna a prendere parte alla dura competizione intorno al mondo che oggi si chiama VOLVO OCEAN RACE

Nel frattempo, sulla Costa Azzurra è al via la Voiles de Saint- TROPEZ , dove il SANGIORGINO Stefano Rizzi regata con il MAXI MORNING Blu tra gli assi della vela mondiale.

San Giorgio di NOGARO 9 ottobre 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *