Category archives: comunicare all’ estero

ronacherpiscina

CUCINA CARINZIANA INNOVATIVA CON SENTORI MEDITERRANEI ALL’ HOTEL RONACHER ANCHE LA RISTORAZIONE E’ STELLATA L’ESPERIENZA MEDITERRANEA DALL’AIUTO CHEF CAMPANO

Un’oasi delle emozioni nel verde intatto della Carinzia. Se fosse necessario isolarsi in una valle solare e protetta a mille metri di altitudine, a meno di mezz’ora dalle grandi vie di comunicazione, in una località amata dei turisti, specialmente italiani, e frequentata anche dagli austriaci di altri land per la bellezza e la varietà dei paesaggi e delle piste da sci, per le acque termali che trovano riscontro nel relax tramesso dall’ambiente naturale e forse anche dalla qualità delle rocce e dei minerali che caratterizzano l’habitat, dovremmo trovare una location che valga davvero il baratto con una realtà del benessere così completa. Per  quanto riguarda la località, i frequentatori avranno già riconosciuto Badkleinkirchheim, a meno di mezz’ora da Villaco, a una cinquantina di km dall’aeroporto di Klagenfurt. Una località montana di moda, anche per gli austriaci, che negli anni ha saputo adeguarsi alle attese dell’esigente utenza italiana. Pur preservando le proprie caratteristiche peculiari. E forse proprio valorizzandole. Tanto che personalmente, pur avendolo visitato in parte per trascorrervi una serata di capodanno, non avevo mai sentito la curiosità di cercarvi ristoro.  Nel frattempo il ristorante dell’hotel Ronacher ha rafforzato la capacità di trasmettere le sensazioni del gusto del territorio adottando il linguaggio universale dei sapori. Continue reading →

Ronacherpiscinaestrid

RONACHER, UN GRAN HOTEL PER STACCARE DAVVERO DALLA QUOTIDIANITA’

Un soggiorno in pieno relax, immersi tra trattamenti, welness, riposo, cibi e bevande d’alto pregio così come l’accoglienza e la cura degli ospiti.
Conosco Bad Kleinkirchheim dall’inizio degli anni ’80, invitato dall’Azienda di soggiorno per l’inaugurazione dell’ovovia del Kaiserburg. Poi iniziai a frequentarla suggerito da un amico medico naturalista, che me ne aveva descritto le virtù salutistiche. Considerata la Cortina d’Ampezzo della Carinzia e dell’Austria del Sud, il suo anfiteatro di montagne ricche di carbonato di calcio e di magnesio e di acque calde e benefiche offre quelle proprietà di benessere e rilassamento che si sommano all’altitudine superiore ai 1000 metri per rendervi il soggiorno davvero gradevole. Vi ho trascorso diverse vacanze di Natale, anche prolungate, frequentandone i locali e gli intrattenimenti più in e visitati dai turisti e villeggianti. Che per gran parte, d’inverno, sono per gran parte italiani. Gli stabilimenti termali, le piste per lo sci nordico. Ho trascorso anche una notte di Capodanno all’hotel Ronacher, senza però addentrarmi nelle sue proposte. Sarà che nell’età adulta, da giornalista, mi capita di frequentare per lavoro luoghi e siti di pregio. Ma gli alberghi dell’Austria più vicini a noi, mi riferisco alla Carinzia, davvero riescono a creare un’atmosfera per i clienti italiani che rende poi difficile il distacco per il rientro alla vita quotidiana. Perché questa introduzione? Per chi frequenta la località carinziana, d’inverno come d’estate, sfugge all’attenzione la presenza di un gran hotel arroccato ai piedi della montagna, a poca distanza dalla strada della vallata, ma sufficientemente discosto per assicurare silenzio e serenità ai suoi ospiti. Si trova alle spalle delle Terme di Santa Caterina. Continue reading →

GERMANIA: RIVIERA FRIULANA – ECCO CHE COSA DICONO DI NOI SULLA STAMPA SPECIALIZZATA DI LARGA DIFFUSIONE

Una nuova realtà che sarà in grado di indurre le aziende dei vari settori di attività del litorale friulano a fare squadra e a proporsi in sistema

Un libro che il giornalista e scrittore Carlo Morandini, nato a Udine, capitale del Friuli, ma che la passione per la vela ha portato a vivere a Lignano Sabbiadoro, ha dedicato alle caratteristiche, alla storia e alle bellezze della fascia costiera friulana dove l’Europa del Nord si affaccia sul mare Adriatico sta galvanizzando le migliori forze della regione costiera friulana. Di rimando, il  libro  ha catapultato il suo autore nel ruolo di padrino di un nuovo nome di battesimo del litorale dell’alto Adriatico: la Riviera  Friulana è ormai venuta a aggiungersi all’elenco delle altre e famose Riviere che l’Italia già vanta.
Delimitata a nord dalla città-fortezza di Palmanova e dalla linea delle risorgive, a est dal fiume Isonzo, a ovest dal fiume Tagliamento e a sud dalle lagune di Marano e di Grado la nuova Riviera Friulana era sinora conosciuta come Bassa Friulana. Un nome per nulla entusiasmante e che non rifletteva e non valorizzava in alcun modo la bellezza, le prerogative, prodotti e l’importanza del territorio costiero per l’economia del Friuli Venezia Giulia. Continue reading →

L’autunno è tempo di piacevoli diletti

Ogni anno a metà settembre, il rientro delle mandrie dai pascoli a Bad Kleinkirchheim costituisce una giornata di festa per residenti e ospiti.

L’autunno è tempo di piacevoli diletti.  Sui monti Nock carinziani si passeggia a temperature miti, al Thermal Römerbad ci si gode le tante benefiche applicazioni, mentre il palato si delizia con le bontà culinarie regionali. Anche gli appuntamenti con il costume e la cultura non mancano. La fine dell’estate è proprio il periodo ideale per conoscere Bad Kleinkirchheim sotto il suo profilo migliore.

Accanto a eventi di spicco, quale la Traversata internazionale delle Alpi e la 38a Coppa d’oro autunnale di tennis, un forte richiamo lo esercita in particolare la 14a transumanza, che per tradizione si svolge sempre il secondo sabato di settembre (quest’anno l’ 8 settembre).  Al mattino il bestiame discende dai pascoli circostanti e si ritrova presso la trattoria Gasthof Hinteregger a St. Oswald, dove viene addobbato. Alle 11 il pittoresco corteo si mette in marcia verso Bad Kleinkirchheim, mentre sul prato delle feste i visitatori troveranno un allegro andirivieni tra mercato contadino, porto della fortuna e animazione per bambini. Dell’accompagnamento musicale e dell’intrattenimento si fanno carico il gruppo di Schuplattler di Göriach e l’ensemble di cornisti della valle Katschtal. Questo il programma.

A partire dalle ore 10.30 – merenda del mattino presso la trattoria Unterwirthof a Bad Kleinkirchheim

Ore 10.30 ca. – arrivo delle mandrie alla trattoria Hinteregger a St. Oswald / Bad Kleinkirchheim, per l’addobbo (bus-navetta in funzione a partire dalle ore 10 tra Bad Kleinkirchheim e St. Oswald)

Ore 12.00 ca. – partenza per Bad Kleinkirchheim

Ore 13.15 ca. – arrivo delle mandrie a Bad Kleinkirchheim

Ore 14.00 – benedizione del bestiame con accompagnamento musicale

Ore 15.00 – asta di beneficenza all’americana di un vitello a scopo di beneficenza

Dopo le ore 16.00 –  fine della manifestazione

(c.s.)

Villach: inaugurate a Warmbad le nuove Kaerten Therme

Un tuffo tra benessere e design per chi ama coniugare salute, relax  e divertimento

di Claudio Soranzo
Stazione termale conosciuta fin dai tempi degli antichi Romani, Warmbad è la meta ideale per chi vuole prendersi cura di sé e rilassarsi nelle acque calde delle sue fonti, con un tocco di innovazione e design che cambierà il modo di vivere le terme. Sono state infatti inaugurate e aperte al pubblico le nuove KärntenTherme di Warmbad-Villach, dall’architettura all’avanguardia ispirata alle caratteristiche morfologiche della regione  attorno alla località termale, in particolare al Parco Naturale del Dobratsch con le sue numerose sorgenti d’acqua. Grandi vetrate, acciaio, pietre naturali: un connubio unico per  rilassarsi in un ambiente davvero straordinario e unico nel suo genere. Continue reading →