24/05/18 Rodi Garganico , Terza Gara: 40 Km partenza -arrivo a Rodi G.

33137388_515375425526181_8309323659630084096_nSPORT/CICLISMO: Terza gara del Campionato a Diego Rubini

La corsa in linea d i 40 km partenza e arrivo a Rodi Garganico al forte velocista

dell’Autocamionale della Cisa Il battistrada gioca di rimessa su un attacco rintuzzato dal gruppo di uno dei suoi e allunga Alle sue spalle gli avversari si si sgranano per disputarsi il podio e i punti in classifica in distinte volate

Domani riposo e sabato la crono individuale in salita e le premiazioni

Ennesimo ‘a solo’ di Diego Rubini, nella terza gara del Campionato italiano interautostradale di ciclismo, in corso a Rodi Garganico. Si trattava della corsa in linea da Rodi Garganico a Vico nel Gargano e rientro a Rodi Garganico: oltre 40 km tra le strade tortuose e articolate del Gargano. Di primo mattino, dopo la partenza data dal direttore di gara, Pierino Donati, appena fuori dall’abitato, sono iniziate le scaramucce e i tentativi di allungo da parte dei favoriti. Il più deciso è sembrato un compagno di squadra di Rubini. Che è stato chiuso quasi subito dal gruppetto di testa che si era formato. Composto da una quindicina degli atleti più preparati per la corsa su strada. È stato già a questo punto che Rubini ha colto l’occasione. Approfittando dello scatto in avanti del gruppetto per recuperare il suo compagno di squadra, ha allungato a sua volta. Creandosi subito un piccolo vantaggio, che è andato via via crescendo, fino a maturare un distacco, sull’arrivo davanti alla stazione ferroviaria di Rodi Garganico, di oltre 7 minuti. Alle sue spalle gli avversari, che l’avevano già misurato nelle edizioni precedenti, si sono dati da fare per gli altri due posti del podio. C’ha provato dapprima Roberto Smerieri, della Bennero, che l’altro ieri aveva tirato la volata della sua formazione nella crono a squadre lungo il lago di Varano. Poi Marcello Tonelli, della Cisa. Ma erano stati recuperati quasi subito dal gruppetto dei più veloci. Ma anche Massimo Trainotti, che ieri aveva vinto la prova di MTB Cross country, e Nicola Pulga, della Brennero. E Danilo Ricci, della Strada dei parchi. Il percorso prescelto dagli organizzatori di X Garganici e dalla Uisp, era molto vario, e ha motivato la formazione di due gruppetti di inseguitori. Che alla fine, dopo il lungo rettilineo sul quale occorreva pedalare controvento, hanno dato vita ad altrettante volate. Per giocarsi non soltanto il risultato della giornata, ma anche i punti nella classifica finale, sua a squadre, che individuale di categoria. Riepilogando, la corsa in linea del 39.Campionato italiano interautostradale Puglia 2018, è stata vinta da Rubini, seguito, nell’ordine, da Ricci, Trainotti, Pulga, Pierpaolo Pannizzieri della Cisa, Smerieri, Marcello Tonelli, Danilo Rossi di Arcadia. Che facevano parte del primo gruppetto di inseguitori. Quindi, sempre nell’ordine, Otello Senis, della Cisa, Maurizio Antonucci, di Arcadia, Marco Ferrari, della Brennero, Roberto Lancerotto, della Brescia/Padova, Francesco Ossi, di Arcadia, Aurelio De Ruggeris, della Strada dei Parchi. Quindi Luca Morandini, di Autovie Venete e Markus Brunner, della Brennero, e via via tutti gli altri. L’epilogo della gara nel suggestivo Marina di Rodi Garganico.

L’ufficio stampa

Rodi Garganico, 24 maggio 2018.

Tel. +39 335 370816

Mail: redazione@logosmmv.it

Twitter: @ciclismoautostrade

Facebook:

39 campionato Italiano interautostradale di ciclismo Puglia 2018

https://www.facebook.com/search/top/?q=39%20campionato%20italiano%20interautostradale%20di%20ciclismo%20puglia%202018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *