SPORT/CICLISMO: Concluso con successo il 39.Campionato Italiano Interautostradale di Ciclismo Puglia 2018

 

CIIA Rubini crono indmodIl successo assoluto su strada anche quest’anno a Diego Rubini, di Pontedera, dell’Autocamionale della Cisa

Dietro di lui il compagno di squadra Marcello Tonelli e Massimo Trainotti della Brennero

Che ha vinto la classifica Prestigioso 2018 per il miglio rendimento di tutte le discipline

Tra le squadre successo della Brennero davanti ad Autovie Venete e Autocamionale della Cisa

Una manifestazione che di anno in anno conferma il suo appeal e l’attenzione da parte delle società e delle autorità locali nonché la festosa accoglienza dei luoghi splendidi dell’Italia dove viene ospitata

Rubini dopo la corsa in linea ha vinto anche oggi la crono individuale in salita da Rodi a Vico Garganico tra gli uliveti e i frutteti con lo sfondo del mare

Si è concluso nel clima ideale, sia meteorologico che sportivo, il 39.Campionato italiano interautostradale di ciclismo, che ha avuto per base logistica l’Hotel Baia Santa Barbara di Rodi Garganico. Le strade del Gargano, le piste forestali della Foresta Umbra, il supporto logistico fornito dalle forze dell’ordine e dalle autorità locali hanno contribuito alla migliore riuscita di una manifestazione che è oramai entrata nel calendario, e nel cuore, di tutti gli appassionati del pedale che operano nelle società concessionarie delle autostrade italiane. A vincere la classifica assoluta è stato Diego Rubini, dell’Autocamionale della Cisa, oramai un veterano della corsa. Impegnato a livello amatoriale anche in parte dell’anno e che ora punta alla qualificazione nel mondiale per cicloamatori. Al quale ha già partecipato in passato. Diego, di Pontedera, ha avuto al termine parole di elogio per gli organizzatori e si è complimentato per la scelta dei percorsi. Che è stata operata dal comitato organizzatore presieduto da Luca Morandini, in stretto raccordo con l’associazione XGarganici, presieduta da Michele Biscotti, la Uisp e la pro loco di Rodi Garganico. Anche oggi, dopo la corsa in linea, Rubini, nella crono individuale, sulla salita da San Menaio, al termine del suggestivo lungomare noto agli appassionati di ciclismo che da Rodi Garganico conduce all’attacco delle salite verso Vico del Gargano, ha fatto corsa a sé. La strada, per gran parte chiusa al traffico dalle autorità locali con la collaborazione dei Carabinieri, dei Carabinieri Forestali e della Polstrada, era adatta alle sue prestazioni. Ma non da meno è stato Marcello Tonelli, suo compagno di squadra, che pur staccato nella salita da Rubini ha a sua volta regolato gli avversari. Tonelli, che come Diego svolge attività agonistica nel corso dell’anno, aveva ottenuto un ottimo risultato anche nella MTB Cross country svoltasi nella suggestiva Foresta Umbra, nei pressi della sede dei Carabinieri forestali, finendo al terzo posto. Preceduto tra gli altri da Marcello Trainotti, della Brennero. Il quale anche oggi è stato autore di un’ottima prestazione concludendo la crono al terzo posto. La stessa posizione con la quale ha concluso il 39. Campionato. Graduatoria, nella quale è seguito da due altrettanto validi compagni di squadra: Nicola Pulga, e Roberto Smerieri. Con i quali aveva condiviso il successo nella prima gara del Campionato, la crono a squadre. Che si era corsa lungo l’istmo che separa il lago costiero di Varano dal mare Adriatico. Sempre nella classifica assoluta generale, si sono poi classificati, nell’ordine, Danilo Rossi, di Arcadia, Marco Ferrari, della Brennero, Roberto Lancerotto, della Grescia/Padova, Otello Senis e Pierpaolo Panizzieri, dell’Autocamionale della Cisa, Maurizio Antonucci, di Arcadia, Markus Brunner, della Brennero, Luca Morandini, di Autovie Venete, Aurelio De Ruggeriis, di Strada dei Parchi, e Francesco Ossi, di Arcadia. Nelle classifiche di categoria, i tricolori sono andati a Otello Senis, nella M1; a Nicola Pulga, seguito da Giuliano Tonelli di Autovie e Fabrizio Ricci della Brennero, nella M2; a Diego Rubini, seguito Valerio Mazzoni pure della Cisa e da Sebastiano Santoni, della Brennero, nella M3; a Massimo Trainotti della Brennero, davanti a Lancerotto della Brescia/Padova e a Pierpaolo Panizzeri della Ciso, nella M4; a Danilo Rossi, di Arcadia, che ha preceduto Markus Brunner della Brennero e Luca Morandini, di Autovie Venete, nella M5. Il trofeo Prestigioso 2018, che premia il miglior rendimento in tutte le specialità del 39.Campionato italiano interautostradale di ciclismo, è stato vinto da Marcello Trainotti, seguito da Marcello Tonelli, Marco Ferrari, Luca Morandini e Roberto Lancerotto. Nella classifica per società, ha vinto la Brennero; al secondo posto Autovie Venete; al terzo Autocamionale della Cisa, seguite da Arcadia, Brescia/Padova e Autostrada dei Parchi.

Rodi Garganico, 26 maggio 2018.

L’ufficio stampa

Tel. +39 335 370816

Mail: redazione@logosmmv.it

Twitter: @ciclismoautostrade

Facebook:

39 campionato Italiano interautostradale di ciclismo Puglia 2018

https://www.facebook.com/search/top/?q=39%20campionato%20italiano%20interautostradale%20di%20ciclismo%20puglia%202018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *